Il nostro insegnante

Mauro Ridolfi, conosciuto nella Capoeira con l'appelido Biriba, inizia a praticare arti marziali seguendo un corso di Kick Boxing per bambini all'eta' di 11 anni. L'anno successivo, viene iscritto ad un corso di Thieu Lam Dao, sotto la Guida del Maestro Umberto Pettarin e del suo allievo Maestro Taddei Mario. Nella scuola del Thieu Lam Dao, fino all'età di 18 anni, Mauro Ridolfi sviluppa l'amore per le arti marziali, non riconducibili a mere tecniche di difesa e attacco, ma ad elevazione dello spirito umano, verso conoscenze profonde di sè e dell'universo.
La passione verso le culture non solo da un punto di vista teorico porta Mauro Ridolfi a laurearsi in antropologia culturale, specializzandodi nelle religioni afrobrasiliane e africane. E' durante il primo anno universitario che il nostro professore, si avvicina alla Capoeira, conoscendo il Maestro Elisio Fernandes, Mestre Chita, fondatore della Capoeira Auè ed uno dei maestri più antichi, giunto in Italia e famosissimo ballerino di danze afrobrasiliane. E' in quell'anno, il 2000 che gli allievi piu' antichi di Mestre Chita, invitano diversi Maestri a svolgere vari Stage: tra questi verrà anche Contramestre Marquinho, alunno di Mestre Joao Grande che da a Mauro Ridolfi, l'appelido di Biriba. In quell'anno giunse anche Mestre Ramos, uno dei maestri viventi piu' importanti e antichi della Scuola di Capoeira Senzala che cominciò ad insegnare a Torino dentro l'accademia di Capoeira, di proprietà di due allievi di Mestre Chita. In quegli anni c'era "una Babilonia di Capoeira", lezioni tutti i giorni, alternando Capoeira Auè e Capoeira Senzala che continuava grazie all'impegno del Maestro Luis Claudio, inviato da Mestre Ramos e primo Maestro Brasiliano del Gruppo Senzala a giungere in Italia.
Fu così che il 19 Maggio dell'anno 2003 fu fondata da Mauro Ridolfi la prima associazione Senzala in Italia, nel Comune di Torino, sotto la direzione e la guida del Maestro Luis Claudio. L'anno successivo nel giugno del 2004 viene organizzato il Primo Batizado di Capoeira Senzala in Italia che fu anche il primo festival di Capoeira e cultura Afrobrasiliana nel Comune di Torino. Qui Biriba dopo 3 anni di Capoeira riceve la cintura grigia dal Maestro Luis Claudio, avendo gia iniziato ad aiutarlo nelle lezioni negli anni precedenti, grazie ad una conoscenza precedente nelle arti marziali fin da bambino. Nel 2004 Biriba insieme alla moglie Dida, nella Capoeira conosciuta come Sinha, si reca in Brasile per un approfondimento durato 3 mesi, tra Rio De Janeiro e Ubà, città Natale di Luis Claudio. A Rio ebbe l'onore di allenarsi tutti i giorni con Mestre Pexinho, fondatore del Gruppo Senzala, Mestre Gato, Mestre Ramos, Mestre Tony Vargas e Mestre Garrincha. Ritornando in Italia Biriba e Sinha continuarono il loro impegno nella Capoeira Senzala, sotto la direzione del Maestro Luis Claudio fino all'estate del 2006, organizzando nell'anno 2005 il secondo Batizado Senzala in Italia e 2 Festival di Capoeira ad Imperia, nell'anno 2005 e nell'anno 2006.
Sempre nel 2006 grazie agli allievi della Capoeira che chiedevano di conoscere Zanzibar, terra natia di Sihna, fu organizzato il primo viaggio a Zanzibar. Quell'esperienza cambiò la vita di tutti. In quell'anno fu fondata la prima associazione di Capoeira Senzala a Zanzibar, Biriba e Sinha rimasero a Zanzibar per quasi 3 anni, costruendo un piccolo Resort, Villa Dida appunto e aprendo un Tour Operator, specializzato sulla Costa orientale dell'Africa. Misero anche le basi per iniziare ad insegnare Capoeira a Zanzibar, nel futuro. In quegli anni i rapporti con il Maestro Luis Claudio furono molto sporadici, Biriba fu operato prima al menisco sinistro e poi al menisco destro tra l'anno 2007 e l'anno 2009, dovendo fare una lunga riabilitazione per ritornare a trovare la sicurezza sulle gambe.
Nel 2010 il nostro maestro Mauro Ridolfi, ricomincia partecipare agli eventi in Italia e in Europa, seguendo la direzione di Luis Claudio che nel frattempo aveva lasciato la citta' di Torino, per trasferirsi in Slovenia. L'anno 2010/2011 per Biriba fu l'anno di avvicinamento a Capoeira Brasil, allenandosi con Mestre Cibriba di Nizza che decise di tenerlo con sè, sempre sotto la direzione di Luis Claudio.
Nel 2011 viene fondata la prima associazione di Capoeira Senzala in Liguria e seconda scuola di tutta la regione, aprendo i corsi in città, con uno Stage con il Maestro Luis Claudio. A causa dei giorni di allenamento Biriba smise di allenarsi a Nizza, pur continuando a frequentare gli Stage e gli eventi di Mestre Cibriba, ma riuscì a seguire a Genova una specializzazione di corso di Birimbao e Atabaque, della durata di un intero 'anno con Mestre Alemao, fondatore della Capoeira Triarte ( Ora Capoeira Unika ) di Genova, anch'egli uno dei Maestri piuì antichi italiani. E' in tempi così prossimi che Biriba impara ad amare la musica della Capoeira, aspetto fino ad allora da lui non considerato fondamentale se non per giocare in una roda di Capoeira.
Nel 2011 viene organizzato ad Imperia il Primo Batizado di Capoeira Imperia e terzo Festival di cultura afrobrasiliana. Tra gli invitati c'era anche Mestre Juruna, maestro del Gruppo Capoeira Brasil che contribuisce con i suoi consigli ad aiutare il nostro professore a sviluppare la Capoeira nella nostra regione Liguria.
Nell'estate 2012 Biriba e Sinha si recano in Brasile dove durante il Batizado di Ubà ricevono rispettivamente la cintura Blu e la cintura Grigia di Capoeira Senzala, ma è in quel viaggio che decidono di approfondire le loro conoscenze della Capoeira Regional, decidendo di "Bere alla fonte", come dice Mestre Nenel, figlio di Mestre Bimba e fondatore della "Escola de Capoeira Filhos de Bimba". Qui Biriba ha avuto l'onore di allenarsi con molti discepoli diretti di Mestre Bimba, che ancora oggi raccontano momenti di Capoeira che si studiano solo sui libri. Grazie agli insegnamenti di Mestre Nenel Biriba ha cominciato a studiare la musica della Capoeira Regional di Mestre Bimba, fondatore dello stile Capoeira Regional. Oggi grazie a questi insegnamenti, parte integrante delle lezioni di Capoeira ad Imperia sono le sequenza di Mestre Bimba, secondo il metodo tradizionale e l'insegnamento dei ritmi base della Capoeira Regional.
Nell'anno 2013 Biriba inizia ad insegnare Capoeira nella Cooperativa LA Fenice, scrivendo un progetto per riabilitare minorenni con problemi civili e penali, attraverso la Capoeira come pratica del rispetto del sè e allenamento all'autocontrollo.
Nell''estate 2013 viene organizzato il secondo Batizado di Capoeira ad Imperia, quarto festival di Cultura Afrobrasiliana, con la presenza oltre che del Maestro di Biriba, Mestre Luis Claudio anche di Mestre Banana del Gruppo Senzala, Mestre Alemao di Capoeira Unika di Genova, Contramestre Aranha e Mestre Juruna di Capoeira Brasil Marseille. Sempre durante questa ultima estate gli allievi di Zanzibar decidono di seguire Biriba nel loro percorso di Capoeira, diventando suoi alunni.
Da quest'anno, 2013-2014 Biriba sta orientando la Capoeira ad Imperia e a San Remo, verso un'organizzazione di insegnamento con una codificazione dei corsi e dei livelli raggiunti, dando molta importanza all'insegnamento della Capoeira per i Bambini e per le Cooperative e associazioni che operano con soggetti con problematiche sociali. Aspetto fondamentale della Capoeira per Biriba, citando le sue parole ;<< è la musica che ti permette di saper giocare a ritmo nella roda e fuori da essa, nella vita di tutti i giorni; la Capoeira può ancor oggi essere una pratica di libertà dalla schiavitù, una schiavitù del secondo millenio, legata allo stress di ogni giorno >>.